Rete civica del Comune di Firenze

Museo di Palazzo Vecchio

COMUNICAZIONI PER I VISITATORI

venerdì 11 maggio 2018: causa cerimonia il museo rimarrà chiuso per l'intera giornata

Cosa vedere

E’ il monumento simbolo della città e, da oltre sette secoli, sede del suo governo. Palazzo Vecchio reca testimonianze straordinarie di tutte le fasi salienti della storia e dell’arte di Firenze.
Dai resti del teatro di età romana conservati nel sottosuolo, si passa ai sontuosi ambienti dei quartieri monumentali decorati da celebri artisti del XV e XVI secolo, per giungere infine agli spettacolari affacci panoramici del camminamento di ronda e della torre.
Tra i capolavori presenti nell’edificio, la Giuditta di Donatello, le pitture di Bronzino nella Cappella di Eleonora e il Genio della Vittoria di Michelangelo.

Info pratiche e servizi

Poiché il palazzo ospita la sede del Comune di Firenze è possibile che, in occasione di particolari cerimonie istituzionali, il museo venga totalmente chiuso al pubblico o che vengano momentaneamente chiuse alcune sale.

AVVERTENZA: Non sempre la chiusura totale del museo o parziale delle sale sono prevedibili con largo anticipo, si consiglia quindi, prima della visita, di controllare sul sito le "COMUNICAZIONI PER I VISITATORI”.
Il biglietto essendo a data aperta potrà essere utilizzato in altra data, naturalmente entro i sei mesi di validità dal momento dell'acquisto.

PERCORSO MUSEALE
SEDIA_ROTELLE Accessibile ad eccezione del Mezzanino e di alcuni ambienti delle attività educative (ingresso da via dei Gondi).

PERCORSO ARCHEOLOGICO: Gli Scavi del Teatro romano di Firenze
L’accesso non è consentito ai minori di 8 anni per motivi di sicurezza
SEDIA_ROTELLE Parzialmente accessibile

TORRE E CAMMINAMENTO DI RONDA
L’accesso non è consentito ai minori di 6 anni e sconsigliato ai visitatori con difficoltà motorie, ai cardiopatici, agli asmatici, a chi soffre di vertigini e claustrofobia.
I minori di 18 anni devono essere accompagnati da un adulto.
In caso di pioggia l'accesso alla Torre è sospeso. La visita si conclude al Camminamento di Ronda
SEDIA_ROTELLE Non accessibile




SERVIZI



INFO InfoPoint
Situato al piano terreno, Cortile della Dogana, all’interno della biglietteria.
Informazioni e prenotazioni per visite guidate e attività didattiche.
Noleggio guide multimediali in lingua italiana, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo.

BOOKSHOP Bookshop
Situato al piano terreno, Cortile della Dogana, accanto alla biglietteria.
Vendita di pubblicazioni e cataloghi d’arte, guide della città e dei musei nelle diverse lingue, editoria e giochi didattici per bambini oltre ad una vasta serie di oggetti e gadget ispirati a Palazzo Vecchio e alle opere d’arte di Firenze.

CAFFETTERIA Caffetteria
Situata al piano terreno, Cortile della Dogana, accanto alla biglietteria.

DEPOSITO Guardaroba
Situato al piano terreno, Cortile della Dogana, zona SERVIZI.
I visitatori devono depositare obbligatoriamente ombrelli, zainetti e borse grandi (servizio gratuito).
Gli studenti devono depositare gli zaini.
Noleggio gratuito di sedie a ruote e passeggini.

ASCENSORE Ascensore
Situato al piano terreno, Cortile della Dogana, zona SERVIZI, è riservato ai visitatori del museo con disabilità motorie.

GUIDA_MULTIMEDIALE Spazio Multimediale
E’ situato al secondo piano del percorso museale, all’uscita della Sala dei Gigli.

Orari, Contatti e Indirizzo

Piazza della Signoria
Tel. Biglietteria 055 2768325
info.museicivici@comune.fi.it



MUSEO DI PALAZZO VECCHIO E PERCORSO ARCHEOLOGICO

Il Percorso archeologico non è accessibile ai minori di 8 anni per motivi di sicurezza

Da ottobre a marzo
Tutti i giorni escluso il giovedì: 9-19
giovedì: 9-14

Da aprile a settembre
Tutti i giorni escluso il giovedì: 9-23
giovedì: 9-14

MEZZANINO-DONAZIONE LOESER
Tutti i giorni escluso il giovedì: 9-19
giovedì: 9-14



TORRE E CAMMINAMENTO DI RONDA

Non accessibile ai minori di 6 anni per motivi di sicurezza.
I minori di 18 anni devono essere accompagnati da un adulto.
L'accesso alla Torre è sospeso in caso di pioggia: la visita termina al Camminamento di ronda

Da ottobre a marzo
Tutti i giorni escluso il giovedì: 10-17
giovedì: 10-14

Da aprile a settembre
Tutti i giorni escluso il giovedì: 9-21
giovedì: 9-14

Ultimo ingresso: un'ora prima della chiusura del museo

Chiuso il 25 dicembre

Mostre ed Eventi

Valletta Capitale d’Europa

Esposizione temporanea
Sala dei Gigli
23 marzo – 10 maggio 2018
(La mostra sarà visitabile senza biglietto aggiuntivo)

In occasione di Valletta Capitale Europea della Cultura 2018, Palazzo Vecchio dedica a questa storica città, centro nevralgico del Mediterraneo, una mostra curata da Sandro Debono e organizzata da Heritage Malta con il patrocino dell’Ufficio del Primo Ministro di Malta, in collaborazione con il Comune di Firenze.
La città di Valletta fu costruita a seguito del celebre Assedio di Malta del 1565, quando un dispiegamento ingente di forze ottomane venne respinto dai Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni e dai maltesi. La prima pietra fu posta il 28 marzo 1566. Da questa data si cominciò la costruzione di una città-fortezza che proseguì quasi ininterrottamente fino alla seconda metà del Settecento.
La mostra si sviluppa tra la Sala delle Carte Geografiche e la Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio raccontando la storia di Valletta attraverso una selezione di importanti testimonianze cartografiche del MUZA, il nuovo Museo Nazionale d’Arte di Malta che aprirà i battenti nei prossimi mesi. Le mappe del MUZA, suddivise in tre sezioni, dialogano idealmente con le carte geografiche di tutto il mondo conosciuto nella seconda metà del Cinquecento che decorano gli armadi dell’omonima sala di Palazzo Vecchio, intorno al più antico globo terrestre di grandi dimensioni giunto fino ai nostri giorni. A fare di questa stanza della Guardaroba medicea una spettacolare sala di cosmografia fu il duca Cosimo I che partecipò alla difesa di Malta mandando sul posto, ancora prima dell’assedio, il suo architetto esperto di fortificazioni Baldassarre Lanci e poi inviando galere e aiuti in denaro e munizioni in sostegno del re di Spagna.
Nella Sala delle Carte Geografiche si introducono le imprese compiute nel Mediterraneo dall’Ordine di San Giovanni, conosciuto anche come Ordine di Malta. La prima parte racconta l’Assedio di Malta come descritto dal cartografo fiorentino Anton Francesco Lucini. Questa sezione offre anche l’occasione di ammirare due dei quattro stati delle mappe d’assedio di Giovanni Francesco Camocio, concessi in prestito per la prima volta da quando pochi mesi fa sono stati iscritti dall’UNESCO nel registro “Memory of the World”, diventando Patrimonio dell’Umanità.
La seconda parte mostra la ‘città nuova’ successivamente costruita. La cartografia dell’epoca rappresenta il nuovo agglomerato urbano nel suo doppio ruolo di città-fortezza e centro cosmopolita.
Nell’ultima tappa si racconta Valletta come città mediterranea dalla spiccata identità europea. Qui ne vengono messe in risalto la posizione strategica, rimasta invariata nei secoli, la vicinanza alla Sicilia e le relazioni con le altre isole e gli altri porti del Mediterraneo. Il percorso narrativo si chiude con una mappa manoscritta dell’area portuale della città che ne mostra nel dettaglio le principali fortificazioni completate alla fine del XVIII secolo.

Il tuo biglietto a partire da

4.00

Costo di prevendita € 0.80 per ogni biglietto.
Prezzi e Condizioni

Torna indietro


città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484
Privacy
Note Legali
Accessibilità
Licenza Creative Commons

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006

Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484
PEC | Privacy | Note Legali | Accessibilità